PRClick

Viral Marketing - Piu' traffico per il Tuo Sito!

lunedì 3 settembre 2012

La 'Bond-Girl' franco-ucraina Olga Kurylenko alla Mostra di Venezia


In assenza di Rachel McAdams tocca a lei, la modella e attrice ucraina naturalizzata francese Olga Kurylenko rappresentare il cast del film di Terrence Malick 'To the wonder'. Nel film interpreta Marina, la compagna, poi moglie francese, di Neil (Ben Affleck), che si trasferisce con lui negli Usa, in Oklahoma. Tra loro, per quanto ci sia un amore profondo, nascono presto incomprensioni difficili da superare. Dopo averla vista nei panni della Bondgirl accanto a Daniel Craig ora gira per il Maestro americano.


Riguardo all'incontro con il regista spiega che "l'intesa è stata immediata, già dal provino. E' come un medium, ti legge dentro. Si sente la sua timidezza ma con gli attori si apre. Sì è sviluppato tra noi un rapporto quasi telepatico, capivi cosa voleva dirti prima che parlasse. Sul personaggio, mi consigliava 'lascia perdere le parole, pensale, il silenzio e' più forte".


In amore "capita di amare tanto qualcuno ma di non riuscire a vivere con lui. Marina amerà Neil per tutta la vita, e proprio il suo amore la spinge ad andare avanti. Tra loro non funziona, eppure continuano a provare. E' solo la nostra volontà che ci spinge o c'é qualcosa di più grande? Nell'amore certo c'é il libero arbitrio - conclude l'attrice - ma anche qualcosa che è sopra di noi, vince su tutto".


Ecco le parole dell'attrice Olga Kurylenko, raccolte dal sito movieplayer.it: '' I film di Terrence sono molto visivi. Nell'immagine è contenuto tutto il resto. A noi attori lui ha detto di non parlare, ci ha convinto che il silenzio è più importante delle parole ''.



'' La mia voice over è in francese perché Terrence cercava un'attrice francese. Io vivo in Francia, sono una cittadina francese ed è questa la ragione per cui Terry mi ha scelta, ma ha adattato la storia del mio personaggio facendolo provenire dall'Ucraina ''. P.S.: Nella foto qui sotto, Olga è con l'attrice italiana Romina Mondello.


'' E' stato fantastico incontrare Terrence perché io amavo i suoi film. Durante l'audizione era presente. E' entrato nella stanza in modo cauto, io non me n'ero accorta. Sul set mi ha dato grande libertà e si è subito creata una connessione tra di noi. Dopo il provino abbiamo parlato a lungo e mi ha descritto il personaggio, ma sul set si è creata una sorta di telepatia. Sapevo esattamente cosa volevo, la nostra comunicazione è stata stupefacente. Terry è un po' un veggente e dal momento in cui mi ha visto ha capito tutto di me. Ha una sensibilità fuori dal comune ''.

1 commento:

M.M. ha detto...

molto bella un'ottima sostituta direi:-)