PRClick

Viral Marketing - Piu' traffico per il Tuo Sito!

giovedì 23 febbraio 2012

Prado: esposta la 'gemella' della Gioconda (da Repubblica)

Dal 22 febbraio 2012 è esposta al pubblico nella Sala 49 del Museo del Prado a Madrid la ormai celebre Gioconda 'gemella' riscoperta nel mese di gennaio, dopo un sorprendente lavoro di restauro che ha rivelato come sia stata dipinta da un discepolo sotto gli occhi dello stesso Leonardo mentre il maestro nella bottega di Milano creava l'opera originale, oggi icona mondiale e 'regina' del Louvre. La 'gemella' spagnola, attribuita dagli esperti del Prado a uno dei due allievi preferiti di Leonardo, Andrea Salaino, che poi divenne l'amante del maestro, o Francesco Melzi, ha subito attirato una folla non minore di quella che circonda la gemella 'francese'. Decine di persone hanno stretto d'assedio la tela, al centro della Sala 49 del museo madrileno, spinte dalla fortissima curiosità suscitata dalla notizia della spettacolare riscoperta, che in pochi minuti il primo febbraio ha fatto il giro del mondo. La 'copia' del Prado è nota da secoli. Ma tutto lo sfondo della tela, attorno alla figura della Monna Lisa, era coperto da una vernice scura, probabilmente aggiunta verso il XVIII secolo. E' stato effettuando uno studio della 'copia' su richiesta del Louvre, che la chiedeva in prestito per la mostra leonardiana dedicata all'ultima opera del maestro, La 'Santa Anna', prevista dal 29 marzo prossimo, che gli esperti del Prado hanno scoperto, grazie agli infrarossi, che sotto la brutta vernice c'era esattamente lo stesso sfondo di montagne e laghi dell'originale.
FONTE: http://www.repubblica.it/esteri/2012/02/21/foto/prado_esposta_la_gemella_della_giconda-30259352/1/

2 commenti:

M.M. ha detto...

Mia figlia è appena tornata da Parigi e tra le innumerevoli opere ha visto anche la Gioconda...è rimasta un po' delusa dalle esigue dimensioni...

MEDIAvertigo ha detto...

ciao mara, ah, i miei genitori me ne parlano ancora con meraviglia, tutto è relativo :-)) voglio andare anche io a parigi, prima o poi :-))