PRClick

Viral Marketing - Piu' traffico per il Tuo Sito!

sabato 17 dicembre 2011

Christian Bale malmenato dalla polizia cinese (da Repubblica)


Disconto_468x60
La notizia ha fatto subito il giro del mondo: Christian Bale, il divo interprete dei film di Batman, è stato picchiato da alcuni poliziotti cinesi. La sua colpa? Aver tentato di incontrare il dissidente non vedente Chen Guangcheng, che si trova agli arresti domiciliari. L'episodio è avvenuto all'entrata di un villaggio del distretto di Shandong, nell'est, dove l'attivista per i diritti umani è detenuto nella sua abitazione, dopo essere stato per quattro anni in carcere. L'attore trentasettenne - in Cina per promuovere The Flowers of war, film diretto da Zhang Yimou - non era solo, in questo suo tentativo: con lui c'era una troupe della Cnn che ha diffuso le immagini. La sequenza filmata mostra la lite tra l'attore e gli operatori da una parte e dall'altra le guardie che li hanno respinti energicamente, spingendoli verso il loro veicolo. "Perché non posso incontrare quest'uomo libero?", ha gridato Bale, mentre gli agenti se la prendevano con il cameraman che filmava la scena.E non è il primo né l'unico caso. Lo stesso trattamento è stato riservato negli ultimi mesi a difensori dei diritti umani e giornalisti che tentavano di mettersi in contatto con il dissidente. A febbraio la stessa troupe della Cnn era stata molestata e minacciata, e qualche giorno dopo era stato il turno di un gruppo di reporter francesi, messi in fuga da una dozzina di uomini armati di mattoni. Il villaggio di Chen, a otto ore di auto da Pechino, è circondato da mesi da pattuglie incaricate di "mantenere l'ordine e la sicurezza", formate come spesso avviene da poliziotti in borghese e da contadini a libro paga delle forze dell'ordine.A Bale è toccato l'identico destino di chi lo ha preceduto. Gallese d'origine ma adottato da Hollywood, lui è tra le star più talentuose della sua generazione: esploso anni fa col cult American Psycho, è stato rilanciato dalla saga del supereroe-pipistrello. Con pellicole come Batman begins (2005) e Il cavaliere oscuro (2008), dirette entrambe da Crristopher Nolan. Quest'anno Bale ha vinto anche un Oscar per la sua interpretazione in The Fighter. Ma l'attore è noto anche per il suo brutto carattere: celebri i suoi accessi d'ira su alcuni set (come quello di Terminator Salvation). E nel 2008 fu anche denunciato per maltrattamenti da sua madre e sua sorella: in quella occasione fu anche fermato dalla polizia, e in seguito prosciolto.E adesso la sua iniziativa in favore dei diritti umani, vissuta come ingerenza inaccettabile da parte del Paese di Tienanmen, provocherà parecchio imbarazzo tra Hollywood e Pechino. Nel film cinese The Flowers of War - ambientato nel 1937 e basato su una storia vera - l'attore interpreta un prete occidentale che salvò tante persone dalle violenze dei militari giapponesi, durante il massacro di Nanchino. La pellicola diretta da Zhang Yimou potrebbe correre ai prossimi premi Oscar come miglior film straniero, e rappresenta una tendenza recente del cinema cinese, che cerca sempre più di coinvolgere le star hollywoodiane per regalare alle sue produzioni un respiro internazionale. Ma contro le guardie del regime stavolta Batman non l'ha spuntata.
FONTE: http://www.repubblica.it/persone/2011/12/16/news/bale_cina-26699584/

Nessun commento: